CRISTO VERO DIO

 

1.    Cristo è il Figlio di Dio

                Mat. 17:5  ;  26:63-64   /   Giov. 5:17-18  ;  10:31-36   /   Rom. 1:4

 

Gesù Cristo è definito Figlio di Dio, perché è stato da Lui generato tramite lo Spirito Santo e quindi  partecipa della natura divina.

 

2.  Cristo è la Parola di Dio                               

                Giov. 1:18   /   Ebrei 1:1-2   /   Apoc. 19:13

 

La parola è l’espressione materiale di una realtà spirituale, o interiore. Con la parola noi esprimiamo la nostra volontà, cioè ciò che vogliamo, e i nostri sentimenti, cioè ciò che sentiamo e desideriamo. La parola, quindi, si identifica con noi stessi, perché rivela quello che noi siamo. Gesù è l’espressione visibile del Dio invisibile: le Sue parole rivelano la mente e il cuore di Dio.

 

3.  La Parola è Dio

       Giov. 1:1-5

 

Se Cristo può esprimere la natura, l’essenza, la realtà di Dio, significa che Dio stesso abita in Cristo. La Parola che Cristo proferiva era seguita dall’azione, era vissuta. Non riportava, quindi, il pensiero di un altro, ma era il Suo stesso pensiero, perché lo viveva. Dio, quindi, esprimeva se stesso tramite la bocca e il corpo di Gesù.

 

4.  Emmanuele, Dio con noi

       Isaia 7:14   /   Mat. 1:23

 

Già 700 anni prima della nascita di Gesù era stato profetizzato da Isaia che lo stesso Dio si sarebbe incarnato in un uomo.

 

5.  Giovanni il Battista, profeta dell’Eterno in terra                             

               Isaia 40:3-5   /   Mal. 3:1   /   Mat. 3:1-1

 

6.  Cristo è l’immagine di Dio, la Sua impronta

     Giov. 14:6-11   /   2 Cor. 4:6   /   Col. 1:15,19   /   Ebrei 1:1-3

 

Cristo è Dio nella Sua essenza, nella Sua sostanza, ma non nella Sua reale dimensione. Lui stesso infatti ha detto: ”Il Padre è maggiore di me”. Utilizziamo un esempio della natura: se in mezzo all’oceano prendo una bottiglia e la riempio d’acqua, non potrò dire di avere rinchiuso l’oceano nella bottiglia, ma avrò nella bottiglia la stessa sostanza di cui è composto l’oceano. Dio è entrato in un corpo umano (la bottiglia), limitato nelle Sue caratteristiche divine (onnipotenza,  onniscienza e onnipresenza), ma presente con il Suo Spirito (l’acqua nella bottiglia) che è amore e che esprime la Sua natura, la Sua sostanza, cioè ciò che motiva ogni Suo pensiero e azione.

 

 

7.  Dio si manifesta nella Sua pienezza in Cristo

           Giov. 16:15  ;  17:10   /   Col. 2:9-10

 

Grazie al battesimo dello Spirito Santo, ricevuto al momento del battesimo nelle acque del Giordano, Dio può manifestare in Cristo anche l’aspetto della Sua potenza nelle sue tre forme  (Giov.1:45-48  /  Marco11:2   ///   Mat.9:4  ;  12:25   ///   Marco 2:11  ;  4:39  /  Mat.14:17).

 

8.  Cristo è Dio

          Isaia 9:5  ;  44:6  ;  45:23   /   Giov. 8:57-58  ;  10:30  ;  17:22  ;  20:28     

          Rom. 9:5   /   2 Cor. 5:19   /   Filip. 2:5-10   /   Tito 2:13-14   / Ebrei 6:19-20  ;  7:1-3   /   1 Giov. 5:20   /   Apoc. 1:7-8,17